Mobile Marketing & Service: la partita si fa seria!

Pubblicato il 30 Gennaio 2015
  • Mobile marketing & Service Osservatori Polimi 2015

Ieri, 29 gennaio 2015, si è tenuto il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2014 dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, di cui Trendoo è sponsor.
Presso la gremita Aula Carlo De Carli del Campus Bovisa a Milano si sono radunati operatori del settore, aziende, marketers e giornalisti per ascoltare in anteprima i risultati di 12 mesi di ricerche e scoprire le tendenze che caratterizzeranno l’anno appena iniziato.

Quanto vale il mercato del Mobile Advertising in Italia? Quali sono i settori che guidano la crescita del mercato? Come vengono percepite dai consumatori le iniziative di Mobile Marketing & Service messe in atto dalle aziende italiane? Chi sono i Mobile Surfers?

A queste e ad altre domande cerca di rispondere da ormai 7 anni l’Osservatorio del Politecnico di Milano.

Mobile Marketing & Service: dalla tattica alla strategia

Il 2014 è stato l’anno della presa di coscienza da parte delle aziende italiane dell’importanza che il Mobile, ormai onnipresente, riveste. Nella gran parte delle imprese durante l’anno appena trascorso è maturata una consapevolezza: il Mobile è un punto di contatto con la propria base clienti assolutamente necessario, soprattutto se si punta a costruire una relazione e a fidelizzare i consumatori.
L’approccio più moderno e condiviso che le aziende a livello globale stanno adottando è multicanale e cliente-centrico. Non esiste quindi un solo mezzo di comunicazione indicato tramite il quale relazionarsi col cliente finale, ma ve ne sono molteplici. Si riscontra inoltre sempre più, la tendenza di cercare di dare voce al consumatore e di mettersi in relazione, se non addirittura in ascolto, del cliente, per cercare di fornirgli un prodotto o servizio che lo soddisfi.
In questo scenario, il MOBILE diventa dunque imprescindibile, perchè gioca un ruolo primario come potenziatore di altri punti di contatto (web e non, digitali e fisici) e durante tutte le fasi del processo di acquisto.
Questa presa di coscienza ha portato, nel corso del 2014, ad aumentare l’attenzione e gli investimenti sul canale Mobile nella maggior parte delle imprese operanti in Italia.

Ma chi è il popolo dei Mobile Surfer del 2015?

Gli italiani che si connettono ogni giorno da Smartphone sono in media 15 milioni. Se si aggiungono anche gli accessi ad internet da tablet, il numero di navigatori da dispositivi mobili raggiunge i 16,4 milioni. Coloro i quali invece utilizzano il pc per accedere ad informazioni e servizi web sono circa 13 milioni.
Uno dei dati più interessanti è forse il fatto che dei 16 milioni di utenti che giornalmente accedono ad internet da Mobile, circa la metà lo fa in maniera esclusiva, mentre i restanti 8 milioni in combinata con dispositivi non mobile (pc). Gli utilizzatori che ogni giorno accedono ad internet solamente da PC si sono infatti ridotti a poco meno di 5 milioni.
Il mobile dunque pare superare ormai il PC come canale favorito per l’accesso in rete anche per quanto riguarda la durata delle connessioni: considerando navigazione e applicazioni, gli Smartphone sono utilizzati in media per 90 minuti al giorno contro i 70 del desktop.
La predominanza dello Smartphone sul pc è decisamente maggiore per le fasce di età più basse. I giovani fra i 18 e i 24 anni trascorrono in media oltre 2 ore navigando da Mobile. Inoltre il 60% di essi dichiara di utilizzare quasi esclusivamente lo Smartphone per la connessione ad internet (contro una percentuale media della popolazione italiana del 38%).

 

Mobile Marketing & Service: tutti gli strumenti

Vediamo una breve carrellata degli strumenti utilizzati nel fare marketing e service su Mobile e quali sono state le novità rilevate dalla ricerca.

Mobile-Marketing-Service-2015-2

Mobile Advertising: la crescita continua

Nel 2014 il mercato della pubblicità su mobile (mobile advertising) ha registrato una crescita del 48%, passando dagli oltre 200 milioni di euro del 2013 agli oltre 300 del 2014. Costituisce attualmente il 15% del totale speso in pubblicità su internet, mentre solo due anni fa, rappresentava appena il 5%.

Mobile Promotion: si scaldano i motori

Nel 2014 è stato riconfermato l’interesse delle aziende per l’utilizzo di leve promozionali sul canale Mobile.
All’interno di strategie di stimolo all’acquisto e/o di creazione di fedeltà, il Mobile è valorizzato per le sue peculiarità di geo-localizzazione, incentivo alla visita in negozio e mezzo di acquisizione di informazioni sul comportamento dell’utente.
L’attenzione del mercato è concentrata su due principali strumenti: il volantino e i coupon dematerializzati.
Secondo le statistiche infatti sono oltre 5 milioni gli utenti che visualizzano regolarmente sul proprio smartphone volantini digitali, e continua il gradimentoda parte dei consumatori per la ricezione sui propri dispositivi mobili di coupon e buoni sconto (l’86% si dice favorevole a riceverli).

Mobile Service: verso un dialogo costante con i propri clienti

Le aziende più mature sul canale Mobile ne hanno compreso l’importanza e stanno mettendo in pratica una strategia di relazione costante con i propri consumatori, in tutte le fasi del processo d’acquisto: dal contatto pre-vendita al supporto post-vendita.
Un dato su tutti: nel 2014 il mercato degli acquisti effettuati da mobile (solo smartphone) è raddoppiato, arrivando a costituire il 9% di tutte le vendite online, con un totale di 1,2 miliardi di euro. I consumatori sono sempre più propensi ad effettuare acquisti online ed in particolare tramite smartphone.

Il Mobile Payment

Il 2014 è stato indubbiamente un anno di forte fermento, con alcune importanti conferme e buone prospettive di sviluppo.
Certamente la domanda sta crescendo e la tecnologia si sta adeguando. Due elementi nel breve termine giocheranno un ruolo fondamentale sulla velocità di sviluppo di questa nuova forma di pagamento:
• gli esercenti, che dovranno aggiornare i POS di pagamento bancari con tecnologia nfc/ contactless o dotarsi di sistemi di accettazione per altre tecnologie;
• i consumatori, che dovranno scaricare un’app e utilizzarla all’interno del negozio.

App vs Mobile Site: finalmente chiarezza

Diventa mano a mano più chiara la differenza fra i bisogni a cui siti e app rispondono. L’applicazione costituisce un mezzo eccellente per garantire una esperienza di utilizzo superiore rispetto al sito Web, ma deve fornire un valore aggiunto forte al cliente, per invogliarlo a scaricarla ed utilizzarla. La presenza tramite un sito Mobile o comunque responsive è ormai considerata essenziale dalle aziende, viste anche le ingenti percentuali di traffico internet che si sono spostate sullo Smartphone.

SMS Marketing

A fianco di mobile site e applicazioni, continua a dimostrare la sua efficacia il primo strumento Mobile per eccellenza, ovvero l’SMS. Se nel 2006 costituiva quasi l’unico strumento a disposizione delle aziende per contattare i consumatori sul canale Mobile, oggi l’SMS continua a giocare un ruolo di prim’ordine nel mondo del mobile marketing. Anche nel 2014 i volumi di Sms inviati ai propri database clienti crescono del 18% e vengono utilizzati da realtà di tutti i settori: sia medio-grandi, sia molto piccole.

Per maggiori informazioni su come realizzare campagne sms marketing & service per le aziende, visita la pagina INVIO SMS di Trendoo

Sempre più l’SMS viene utilizzato in maniera integrata con altri canali (attraverso, ad esempio, link a landing page ottimizzate di approfondimento del messaggio, rimando al download dell’applicazione, click to call, link alla mappa, etc.) e restano assolutamente essenziali anche per utilizzi di identificazione degli utenti (sms authentication).

Di seguito un estratto, in forma di infografica, delle tante informazioni sul mondo del Mobile Marketing che anche quest’anno Trendoo ha contribuito a raccogliere e diffondere in qualità di sponsor dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service:

mobile marketing infografica


Nessuna risposta a "Mobile Marketing & Service: la partita si fa seria!"


    Qualcosa da dire?

    L'html è consentito